i Crusaders tentano di arginare I Barbari 
ma trovano la prima sconfitta in campionato

02-2015-01


COMUNICATO STAMPA N. 2/2015 - 20-03-2015


Tanto bel gioco, una difesa granitica e un attacco con ancora qualche problema da risolvere. In questo modo può essere descritto l’impegnativo esordio in campionato per i Crusaders Cagliari. L’incontro disputato a Monteclaro contro i Barbari Roma ha purtroppo visto la sconfitta dei Crociati per 22 a 2, anche se per gran parte del match il team cagliaritano ha tenuto testa alla più rodata squadra capitolina.

“Siamo una squadra dai due volti – ha evidenziato l’head coach Giuseppe Fioritoabbiamo una difesa aggressiva che si è comportata benissimo durante tutta la partita. Ma l’attacco deve far girare gli ingranaggi nella maniera giusta”. L’incontro è stato in qualche modo segnato dall’infortuno del quarterback Sergio Andrea Meloni. “Una volta uscito Andrea abbiamo perso alcuni meccanismi – ha spiegato ancora Fiorito che con il coaching staff composto da Ninni Marongiu e Aldino Palmas per l’offensive team,  Walter Serra per le linee ed  Efisio Melis per lo special team ha tentato diverse soluzioni per arginare i Barbari – tutta la pressione dell’attacco è finita sulle spalle di Matteo Todde. Dobbiamo ancora limare alcune cose, la brutta notizia è che per almeno due partite Meloni non giocherà”. L’head coach è comunque soddisfatto. “La difesa ha limitato il forte corridoio avversario a poco più di trenta yard – ha sottolineato Fiorito - producendo ben quattro turnover ad opera di Farris, Ortu, che ha giocato un grande incontro, Murgia e Romellini. Gli unici punti sono arrivati grazie ad Andrea Lianas che ha placcato il quarterback avversario nella sua area di meta”. Buona la prestazione anche degli esordienti e dei nuovi innesti nel team senior. “Si sono comportati tutti bene – ha detto l’head coach – un paio di loro che arrivavano dalle scuole erano all’esordio in campionato. Sono ancora acerbi, però hanno avuto la possibilità di fare questa esperienza e il coraggio di calcare in campionato il terreno di gioco”. Il prossimo incontro si disputerà sempre a Monteclaro il 28 marzo prossimo quando i Crusaders Cagliari incontreranno i romani Legio XIII. “La prossima partita è molto importante in chiave campionato – ha commentato ancora l’head coach - affrontiamo i Legio XIII reduci da due sconfitte. Arriveranno a Cagliari con la voglia di dimostrare che non sono gli ultimi nel girone. Noi dobbiamo assolutamente puntare alla vittoria anche in chiave morale, per dimostrare quali sono i nostri mezzi e la nostra forza”. Appuntamento quindi per il 28 marzo a Monteclaro per incitare i Crusaders e spingerli alla vittoria.
E' possibile seguire i Crusaders su TwitterFacebook e nella rinnovata pagina web www.crusaders-cagliari.it.
 Ufficio Stampa
 Manuel Scordo

 

02-2015-02
02-2015-03
Alcune immagini della partita (foto di Giulia Congia)
02-2015-04