GRANDE FESTA CON LE RED FLAMES, MA I CRU NON SI SBLOCCANO

Anno III - Comunicato n. 12 del 15/11/2010

CAMPIONATO COLLEGE (UNDER 21) 2010 FIDAF - GIRONE ITALIA

CAGLIARI – Campo Sportivo Monte Claro – Via Cadello - 14/10/2010 - Ore 15,00


CRUSADERS CAGLIARI 00

VS

DAEMONS MARTESANA 10

 

 

 

Marcatori: Nel 1°t (0-3) Td field goal di Cioffi (Daemons).
Nel 2°t (0-7)Td Bonora run (Daemons); 1 pt addizionale di Cioffi (Daemons)

La disputa si è chiusa con un “Eja” collettivo pronunciato dalle festanti ugole lombarde, dalle frustrate bocche crociate e dalle estasiate cheerleaders.

 

Un gioioso epilogo che dimostra, per chi non l’avesse ancora capito, che nel football, dopo un’ora e mezza di botte ci si ritrova amici più di prima. Sarebbe stato meglio se a festeggiare con più enfasi fossero stati i padroni di casa, ma il coaching staff deve prendere atto, per l’ennesima volta, che questa sia stata una stagione particolarmente ricca di eventi funesti.

Foto Giulia Congia

Infortuni, abbandoni, “epidemie” varie non hanno consentito a Riccardo Frau e ai gemelli Yuri e Yascha Minniti di poter lavorare in assoluta tranquillità con tutto il roster a disposizione. Ieri non è arrivata la prima vittoria stagionale, tantomeno la prima meta casalinga. I Daemons Martesana mantengono per gran parte del match un esile vantaggio di tre punti grazie al field goal di Cioffi. Nell’ultimo quarto, quando i locali stavano consumando le ultime energie per ribaltare il risultato, i milanesi trovano il corridoio giusto per assestare un terribile manrovescio con la corsa dell’imprendibile Bonora. Grazie a questo risultato gli ospiti ipotecano l’accesso alla seconda fase del torneo. Domenica prossima Crusaders e Rhinos giocheranno una sfida inutile ai fini della classifica, ma il pubblico cagliaritano, anche ieri numeroso, pretende almeno un successo.

Durante l’intervallo si sono esibite le Red Flames Cheers composte da Federica Meloni, Michela Pitzianti, Francesca Mazzella, Diletta Murgia, Valentina Murgia, Giorgia Loi, Sara Caddeo, Ilaria Demuro, Elisa Sunda. I balletti, le acrobazie e la verve mostrata sono state apprezzate con continui scrosci di applausi. Il loro arrivo nella grande famiglia dei Crusaders non può che far piacere, perché sarà un valido aiuto nella azione di propaganda della disciplina. A fine gara solita parentesi mangereccia organizzata dalle mamme dei crociati che per l’occasione sfoderano piatti prelibati e dolci sopra le righe. Per un bel quadretto di sport e amicizia che non ha eguali.

Foto Giulia Congia

I COMMENTI DEL DOPO GARA

Emanuele Garzia (Presidente Crusaders): “È andata male, ci rimane l’ultima partita, vediamo di vincere almeno quella. Eravamo perfettamente in linea con gli altri, forse i Daemons sono stati più fortunati, e noi no. Abbiamo perso anche su falli stupidi che abbiamo commesso. L’unica nota positiva sono le Cheerleaders , la loro presenza qui è stata un successone, il movimento dei Crusaders si sta ingrandendo anche grazie a loro. Più gente gravita attorno alla squadra e più saremo conosciuti”.

Riccardo Frau (head coach Crusaders): “Questa settimana abbiamo preparato male la partita in attacco a causa degli ammalati, dei mezzo infortunati, con una linea costretta a fare il doppio ruolo. Alla fine abbiamo perso ma i ragazzi hanno fatto quello che hanno potuto. Sentivo che si lamentavano in continuazione sul fatto che avessero serie difficoltà nel tenere in mano la gara; rispetto a sabato scorso è stata una sfida più difficile. La difesa ha disputato una gran partita, quando rimani in campo per gran parte del tempo regolamentare e poi prendi solo un field goal e una meta, allora ci può davvero stare. I Daemons sono stati bravi, hanno meritato sicuramente di vincere, hanno sfruttato i nostri errori, abbiamo commesso qualche fallo di troppo che ha cancellato le cose buone che abbiamo fatto. In qualche azione potevamo anche segnare, ma un pizzico di sfortuna ha tenuto il nostro pallottoliere a zero”.

Yascha Minniti (Defensive Cordinator Crusaders): “Eravamo troppo pochi, poi l’infortunio patito da Xuan De Mattia ci ha penalizzato molto, costringendoci a far giocare qualcuno in doppio ruolo. A fine gara erano tutti stanchissimi. Ci dobbiamo allenare di più, il discorso è vecchio però è la verità. Il divario tra le due squadre non è tanto, il fatto di aver preso delle penalità durante certe azioni ci ha tagliato le gambe. Rimane una partita, abbiamo constatato che oggi si poteva vincere, siamo stati noi a mancare offensivamente, cosa che sabato scorso non era successa. Ci prepariamo per domenica prossima e speriamo che vada meglio”.

Pietro Marotta (head coach Daemons Martesana):”I Daemons approdano alla loro prima fase play – off  a livello giovanile, e di questo sono molto contento. I Crusaders si sono rivelati bravissimi, molto bravi anche i singoli come il numero 47 Marco Meloni che si è rivelato un ottimo giocatore, credo proprio che avranno un grosso futuro nei campionati a venire. È stata una partita giocata per la maggior parte dalle difese molto agguerrite e dalle corse da entrambe le squadre. Per il football in sé è stata una partita molto spettacolare, chi preferisce uno sport più da azione e dinamico non avrà di certo capito il succo di questa disciplina, la potenza e la forza di poter eseguire certe azioni”.

Giovanni “Tonno” Melis (Linea di difesa e centro Crusaders): “La gara mi è piaciuta parecchio, i Daemons sono straordinari, molto bravi. Siamo anche gemellati con loro perché a Milano l’ambiente era stupendo, siamo andati fuori a mangiare tutti assieme. Per ciò che concerne la gara ce la siamo giocata sino a pochi istanti dal termine, quando loro hanno realizzato il touchdown. Poi i nostri avversari sono passati in vantaggio con un tiratore stupendo. Non ho nulla da recriminare, sono contento di essere qua, frequento la squadra da settembre grazie a Nicola “Cinese” Pintus che mi ha portato agli allenamenti e mi ha chiesto se volevo continuare. Io non sapevo neanche che esistesse questa disciplina e da quando ho incominciato è stato un crescendo di stimoli, mi è piaciuto da subito”.

Federica Meloni (Red Flames Cheers): “ È andata meglio di quello che ci aspettavamo. Dobbiamo perfezionare l’organizzazione del tifo durante la partita e in questa settimana affineremo questo aspetto, perché dobbiamo coinvolgere di più il pubblico. Abbiamo inventato una coreografia normalissima, ci abbiamo impiegato tre settimane, vedendoci due volte alla settimana all’aperto, nel Parco di Monte Claro, con il rischio che se si fosse messo a piovere saremmo state costrette a rinviare l’appuntamento. Per questo siamo alla ricerca disperata di un luogo al chiuso. Il pubblico ci è sembrato contento, di sicuro domenica prossima miglioreremo ulteriormente. Le nostre divise, da come si può notare hanno i colori sociali dei Crusaders, le ha realizzate mia mamma (Annarella Marongiu) perché fa la sarta di professione, Michela Pitzianti ha disegnato il logo e in cinque giorni le abbiamo preparate. Per il campionato della Senior saremo ancora più brave”.

Rosy (mamma di Mirko “Cicogna” Mattana): “Le mamme danno da mangiare, coccolano e sgridano i ragazzi soprattutto quando perdono. Oggi mi sono alzata alle cinque per preparare le cibarie. Oggi abbiamo offerto qualche teglia di tiramisù, una pentola di chili, svariate torte salate, ciambelline, un po’ di tortillas, solo roba leggera per dargli un po’ di nutrimento, poverini. Si, ci riempiono di complimenti, qualcuno addirittura prenota in anticipo il cibo che preferisce. Bisogna trovare nuovi sponsor a questa squadra, dobbiamo fare tanta pubblicità”.

CALENDARIO CAMPIONATO COLLEGE UNDER 21 FIDAF 2010 GIRONE ITALIA

30 settembre    Rhinos Milano AFT   - Seamen Milano                8 - 22
09 ottobre         Rhinos Milano AFT   - Daemons Martesana      30 - 24          
10 ottobre         Crusaders Cagliari    - Seamen Milano                0 - 28
16 ottobre         Daemons Martesana –Seamen Milano                0 - 58
23 ottobre         Rhinos Milano AFT   -  Crusaders Cagliari          18 - 0
30 ottobre  -      Daemons Martesana - Rhinos Milano                 20 - 7
31 ottobre         Seamen Milano         - Crusaders Cagliari           26 - 00
06 novembre    Daemons Martesana   Crusaders Cagliari -         15 - 12
13 novembre    Seamen Milano           Rhinos Milano AFT           52 - 21     
14 novembre    Crusaders Cagliari -    Daemons Martesana          0 - 10
20 novembre    Seamen Milano        -  Daemons Martesana           h. 16,00
21 novembre     Crusaders Cagliari    - Rhinos Milano AFT             h. 15,00

CLASSIFICA: Seamen 8, Daemons 6, Rhinos 4, Crusaders 0.

Link utili:
www.fidaf.org
www.daemonsfootball.com

Gipi Puggioni - Ufficio Stampa Crusaders Cagliari