CHE NON SIA SOLTANTO UN ARRIVEDERCI

27-2013-00

Anno V. Comunicato n. 27 del 10/03/2013

Sarà il giorno del congedo dagli aficionado. La voglia di ben figurare davanti al proprio pubblico dovrebbe rappresentare quella spinta in più per tentare di incamerare la seconda vittoria di quest’annata molto strana, non certo baciata dalla dea bendata. Ai Crusaders non rimane altro che ripetere la condotta espressa all’andata quando i legionari della capitale furono superati senza eccessivi patemi d’animo. Con l’eloquente 48 a 8 il clan campidanese poté finalmente sciogliersi dopo le infauste battaglie al cospetto di guarnigioni molto più attrezzate e con appetiti che andavano ben oltre il menù del proprio girone di appartenenza. Sembrava che dopo quello slancio di inconsueta prodigalità qualcosa dovesse finalmente mutare ma è bastata la veemenza studiata a tavolino dei quotati Grizzlies per ammutolire di nuovo la franchigia isolana. Questa volta l’head coach Tony Simmons si rifiuta di rispondere alle domande di rito. Fortunatamente l’allenatore dei linebacker Efisio Melis si fa impietosire dai cronisti e scuce le labbra per qualche istante. “Tatticamente non dovrebbe cambiare quasi niente – semplifica il coach - piuttosto gradirei che si iniziasse a giocare concentrati dalla prima azione, anzi sarebbe preferibile già negli spogliatoi. Mi aspetto che si scenda in campo col coltello fra i denti, che si lotti su qualsiasi pallone evitando di concedere neanche un centimetro all'avversario”. Si ritorna anche sul binomio Andrea Meloni e Matia Pisu che contro gli orsi è apparso sotto tono: “Una domenica no può capitare a tutti – si giustifica Melis - ringraziamo semmai di avere gladiatori come Sam e Pisu che non si risparmiano mai”. Ad appena due gare dal termine si comincia anche a tirare le somme: “Abbiamo incontrato delle squadre giovani forti e preparate – conclude il cagliaritano - ora si lavora per la prossima stagione, aspettando i nuovi under”.

Read more

CRUSADERS CAGLIARI - LEGIO XIII

Ultima partita in casa per i Crusaders nel campionato LENAF 2013. Crusaders Cagliari Vs Legio XIII Roma domenica alle 13.00 - Campo Eliseo Corona C.S. Terramaini - Monserrato / Cagliari.

 

LOCANDINA-2013-4
clicca per ingrandire - 

PER LA SECONDA VOLTA STAGIONALE SI CHIUDE A ZERO PUNTI

25-2013-00

Anno V. Comunicato n. 26 del 06/05/2013

La facile vittoria ottenuta con la Legio XIII aveva aperto varchi di ottimismo, irrobustiti da una settimana extra da dedicare alla preparazione. Purtroppo le tanto sospirate intenzioni di costruire una striscia positiva si sono polverizzate davanti alle corazze imperforabili dei Grizzlies che non a caso confermano di essere tra i collettivi candidati alla vittoria finale. Fisicità e bel gioco sono stati complici imprescindibili dei padroni di casa che non hanno avuto difficoltà nel mettere subito in apprensione il collettivo cagliaritano giunto nella capitale a ranghi ridotti per cause di forza maggiore. Il punteggio finale si riassume in una costante supremazia degli Orsi che hanno segnato con regolarità in tutti e quattro gli intertempi. Purtroppo anche il reparto offensivo cagliaritano non si è espresso ai livelli più congeniali. Inspiegabilmente l’intesa tra il qb Sergio Andrea Meloni e il ricevitore Matia Pisu questa volta non ha fatto faville. Un po’ di sfortuna, associata al fatto che il più delle volte al navigato regista isolano veniva concesso un tempo limitatissimo per perfezionare i suoi lanci, spiega questa totale astinenza di punti. Ma potrà essere interrotta domenica prossima quando a Terramaini arriveranno i legionari romani per il match di ritorno. Alla difesa crociata non si può rimproverare molto perché, dati alla mano, gran parte dei suoi giocatori è restata in campo per quasi tutto il match, vista la mancanza di cambi. Il sole cocente ha fatto il resto sfinendo una guarnigione già menomata. In una gara purtroppo anonima da parte degli ospiti si notano però piccoli frammenti di bel gioco: Luca Puddu e Davide Cappai si fanno onore con due placcaggi dopo altrettanti intercetti. E poi un premio all’inossidabilità andrebbe consegnato ad Andrea Lianas, tra i pochi lucidi nonostante non sia mai uscito fuori dal campo E come lui anche Amedeo Toran imbarcatosi nel doppio ruolo e Walter Serra.
Ad Efisio Melis, allenatore dei runnigback rosso argento non piace cercare scuse però la sconfitta va imputata ad almeno due fattori: “Purtroppo molti giocatori hanno iniziato da poco – dice - e devono ancora prendere le giuste misure di un campionato molto difficile come la A2 e poi ci servirebbero almeno altri tre giocatori per rafforzare la linea”.

Read more

MIGLIORARE ANCORA

25-2013-00

Anno V. Comunicato n. 25 del 03/05/2013

La pausa forzata di campionato potrebbe dare nuovo vigore al gioco dei cagliaritani. Rinviata la gara di ritorno in casa dei Barbari per mancanza di posti disponibili nei voli da e per la Sardegna in una settimana ad alto traffico di passeggeri, si ricomincia con gli orsi capitolini. I vice campioni d’Italia in carica hanno fatto la voce grossa anche in questa stagione: dopo essersi imposti sui Barbari Roma Nord tricolori e aver superato i rosso argento nel loro match d’esordio, hanno dato il meglio di sé aggiudicandosi il primo interdivisionale sui blasonati Elephants Catania, finalisti lo scorso anno nel campionato IFL. L’unico neo della stagione è rappresentato dal pronto riscatto dei Barbari che al ritorno hanno imposto le loro ragioni anche se la differenza punti sorride ancora ai Grizzlies. Abituati ad affrontare franchigie esperte e ben amalgamate, i Crusaders sono reduci dalla prima vittoria dell’anno sui modesti Legio XIII e vorrebbero però dimostrare di essere all’altezza anche contro i mammiferi romani. Il tecnico statunitense Tony Simmons continua a volare basso concedendo solo poche frasi in quelli che sono i giorni cruciali di preparazione che precedono la sfida: “I Grizzlies hanno dato modo più volte di essere dotati di ottima organizzazione – afferma Simmons - e a noi non resta che affrontarli con la convinzione di tirare fuori la nostra migliore prestazione stagionale. In questi giorni stiamo lavorando assiduamente su tale obiettivo e a me piacerebbe avere valide indicazioni sul comportamento omogeneo dell’intero collettivo. Stiamo andando in territorio ostile e solo se siamo in perfette condizioni fisiche e tecniche potremmo essere capaci di contrastarli”.

Read more

LA FINE DI UN INCUBO

23-2013-00

Anno V. Comunicato n. 24 del 24/04/2013

 

Non c’è spazio per le esultanze a lunga gittata. I rosso argento incamerano la prima vittoria della stagione ma la rabbia delle precedenti sconfitte è stata talmente devastante che non si accontenteranno di aver mosso la classifica. Dai prossimi giorni saranno ancor più risoluti nel fare meglio in vista dei retour match contro Barbari Roma Nord e Grizzlies. Mattatore del pomeriggio laziale è stato Matia Pisu, ritornato agli splendori a lui consoni con quattro mete ispirate da un Sergio Andrea Meloni ripresosi definitivamente dall’infortunio. Ad arricchire il forziere dei sardi ci ha pensato anche un ispirato Andrea Lianas che si scatena con una mira perfetta nel calciare in mezzo ai pali i tentativi addizionali. Nel tabellino c’è spazio anche per le rapide movenze del runningback Nicolas Sialelli e di un ottimo linebacker chiamato Stefano Murgia. Le due sfidanti sembrano equivalersi solo nella primissima parte del match quando i padroni di casa si portano addirittura in vantaggio. Segue una conduzione a senso unico da parte dei crociati al punto che anche l’head coach Tony Simmons fa intravedere accenni di contentezza: “Eravamo concentrati sul nostro obiettivo e l’abbiamo raggiunto – dice lo statunitense – ora il team si sente decisamente meglio per iniziare con più entusiasmo la preparazione della prossima partita”.

Read more

UNA DISPUTA CHE VA AVANTI DA TRE STAGIONI

23-2013-00

Anno V. Comunicato n. 23 del 19/04/2013

Per una volta non si troveranno di fronte formazioni ambiziose dal gioco vibrante e dalla meta facile. La gara di Fonte Nuova potrebbe far tornare il sorriso al team di Tony Simmons, sicuramente consapevole che sarà una delle rare volte in cui potrà sguazzare con più leggerezza tra una iarda e l’altra. Ma senza le giuste motivazioni non si andrebbe comunque lontano perché il club avversario sta investendo molto sul futuro: a quanto dicono i buoni informati anche i “cuccioli” che crescono vigorosi alla corte di coach Annoscia già si sono fatti valere per le ottime letture degli schemi. Chi vince si allontanerà dall’ultima posizione in classifica e soprattutto si scrollerà di dosso l’inquietante zero sintomo di patimenti, insuccessi e batoste.
“Dobbiamo andare avanti sempre e comunque”, ripete a sé stesso e ai suoi adepti il coach americano importato a Cagliari e poi aggiunge: “Ci sentiamo pronti ad affrontare la Legio XIII e il nostro unico pensiero sarà quello di disputare la nostra migliore gara stagionale e portare a casa la vittoria”. Sarà di nuovo il traghetto a ninnare ben ventisette crociati nella notte che li separerà dal match laziale, sperando che non sbarchino troppo frastornati. Meno traumatico il rientro con un volo da Fiumicino.
Le due società si sono già incontrate tre volte negli ultimi due anni e quella sarda ha sempre fatto la voce grossa. Nella stagione 2011 la doppia sfida a 9 giocatori permise ai campidanesi di totalizzare 86 punti totali e di subirne appena 7. Nel giugno dello scorso anno le due franchigie chiusero la stagione sfidandosi a Terramaini con i padroni di casa che ottennero la terza vittoria stagionale con un secco 42 a 0.

Read more