CHE NON SIA SOLTANTO UN ARRIVEDERCI

27-2013-00

Anno V. Comunicato n. 27 del 10/03/2013

Sarà il giorno del congedo dagli aficionado. La voglia di ben figurare davanti al proprio pubblico dovrebbe rappresentare quella spinta in più per tentare di incamerare la seconda vittoria di quest’annata molto strana, non certo baciata dalla dea bendata. Ai Crusaders non rimane altro che ripetere la condotta espressa all’andata quando i legionari della capitale furono superati senza eccessivi patemi d’animo. Con l’eloquente 48 a 8 il clan campidanese poté finalmente sciogliersi dopo le infauste battaglie al cospetto di guarnigioni molto più attrezzate e con appetiti che andavano ben oltre il menù del proprio girone di appartenenza. Sembrava che dopo quello slancio di inconsueta prodigalità qualcosa dovesse finalmente mutare ma è bastata la veemenza studiata a tavolino dei quotati Grizzlies per ammutolire di nuovo la franchigia isolana. Questa volta l’head coach Tony Simmons si rifiuta di rispondere alle domande di rito. Fortunatamente l’allenatore dei linebacker Efisio Melis si fa impietosire dai cronisti e scuce le labbra per qualche istante. “Tatticamente non dovrebbe cambiare quasi niente – semplifica il coach - piuttosto gradirei che si iniziasse a giocare concentrati dalla prima azione, anzi sarebbe preferibile già negli spogliatoi. Mi aspetto che si scenda in campo col coltello fra i denti, che si lotti su qualsiasi pallone evitando di concedere neanche un centimetro all'avversario”. Si ritorna anche sul binomio Andrea Meloni e Matia Pisu che contro gli orsi è apparso sotto tono: “Una domenica no può capitare a tutti – si giustifica Melis - ringraziamo semmai di avere gladiatori come Sam e Pisu che non si risparmiano mai”. Ad appena due gare dal termine si comincia anche a tirare le somme: “Abbiamo incontrato delle squadre giovani forti e preparate – conclude il cagliaritano - ora si lavora per la prossima stagione, aspettando i nuovi under”.


CAMPIONATO SERIE A2 LENAF - WEEK 8 – GIRONE B
MONSERRATO – Campo Sportivo Eliseo Corona - Terramaini – Via Cabras 12/05/2013 – Ore 13,00


CRUSADERS CAGLIARI

VS

LEGIO XIII ROMA

 

27-2013-01
Efisio Melis, l'head coach Tony Simmons e diversi crociati (Foto Giulia Congia)
27-2013-02
Caschi rosso argento (Foto Battista Battino)
27-2013-03
Un lancio di Sergio Andrea Meloni (Foto Giulia Congia)

LUIGI MARIA COSENTINO VEDE IL BICCHIERE MEZZO PIENO

Le parole di Luigi Maria Cosentino sono spesso un toccasana. Se i suoi interlocutori vedono paesaggi cupi e piovosi, l’ottico cagliaritano contrappone arcobaleni e girasoli. E a quel punto il mondo dei Crusaders può tornare a sorridere.

Era arrivata finalmente la prima vittoria, poi di nuovo buio pesto con i Grizzlies.. Com'é stata la tua prima reazione?

Io non sarei cosi tragico, dobbiamo ricordare a tutti i nostri tifosi che siamo in un girone con Barbari e Grizzlies, le due finaliste dello scorso campionato. Nelle interdivisionali abbiamo incontrato i Lions che da sempre sono una squadra organizzata e preparata. E i Cardinals che hanno dimostrato di essere la rivelazione del campionato.

Tra assenze, infortuni, dimissioni avete vissuto una grande bagarre, ma in oltre vent'anni di esistenza ne avete passate di tutti i colori. Come se ne esce fuori brillantemente da queste situazioni?

Posso assicurare che è la normale vita di un’associazione sportiva. Ci sono ragazzi che perdono la passione, ci sono gli infortuni e ci sono persone che preferiscono fare altro. Siamo nella normalità e noi andiamo avanti serenamente col nostro progetto. Ricordiamoci che anche quest'anno ci siamo fatti conoscere in diverse scuole cittadine, illustrando un programma di flag football. L’azione didattico sportiva è terminata proprio la settimana scorsa con un torneo che ha visto partecipare una sessantina di ragazzi e ragazze.

Come ti immagini la gara contro la Legio?
Dobbiamo vincere. Ho seguito gli ultimi allenamenti della settimana e posso confermare che i ragazzi sono carichi e decisi, sarà sicuramente una splendida partita.

Pensi che ci siano i presupposti per chiudere in crescendo un campionato cominciato in maniera non irresistibile?

L'unica partita da cui ci aspettavamo qualcosa di più era quella di Palermo, ma in questi casi si possono solo fare i complimenti ai Cardinals per l'ottimo progetto che stanno portando avanti. Giocheremo le ultime due partite dando il massimo. Vedremo cosa succederà.

Quella di domenica sarà l’ultima partita casalinga della stagione
E noi vi aspettiamo numerosi!! Go Cru.


DUE CROCIATI RACCONTANO LA VIGILIA

FRANCESCO BALDUSSI (OG)

 “L’andamento stagionale non è stato dei migliori, però, dai, siamo giovani e con il tempo si può solo migliorare sempre di più. Per chi come me fa il “bloccatore offensivo” non è certo bello vedere il proprio attacco che gira a vuoto. Contro i Grizzlies ci siamo fatti prendere dal panico, seguito dall’incubo di non riuscire a chiudere un’azione. E infatti è proprio andata così. Il nostro allenatore Tony Simmons ci sta insegnando nuove tecniche di blocco, spero di riuscire a metterle in pratica sin dalla prossima partita. I miei propositi di fine stagione sono quelli di battere sia la Legio XIII, sia i Barbari”.

RICCARDO PILI (CB)

“A questo punto, dopo un'altra brutta sconfitta, qualcuno, per esempio io, può sentirsi abbastanza frustrato perchè non è bello cercare di dare il massimo in una partita per poi uscirne comunque perdente. L'importante è passarci sopra e ridare il 100% in quella successiva.
La nostra crisi di risultati potrebbe essere superata se tutti venissero ad allenarsi, mentre anche nella prima seduta settimanale eravamo appena quindici persone. A causa di queste defezioni chi viene si allena male perchè non ci sono neanche i giocatori per fare un 7vs7.
Il lato positivo di questa stagione lo stanno tracciando coloro che giocano da poco. E tra questi mi ci metto pure io. Abbiamo avuto un altro anno per fare esperienza, migliorare e presentarci più preparati la prossima stagione. La Legio XIII potrà anche arrivare agguerrita, ma è sicuro che noi scenderemo in campo con l'intenzione di vincere a tutti i costi”.

 

27-2013-04
Luigi Cosentino é l'ultimo a destra (Foto Battista Battino)
27-2013-05
Riccardo Pili (Foto Battista Battino)
27-2013-06
La locandina di Battista Battino

 

CALENDARIO GIRONE B SERIE A2 LENAF

03/03/2013
Grizzlies Roma - Barbari Roma Nord 24 - 07
10/03/2013
Crusaders Cagliari - Grizzlies Roma 10 - 20
Legio XIII Roma - Barbari Roma Nord 00 - 63
17/03/2013
Legio XIII Roma – Cardinals Palermo 14-32
24/03/2013
Grizzlies Roma - Legio XIII Roma 49-00
Crusaders Cagliari – Barbari Roma Nord 00-40
07/04/2013
Barbari Roma Nord - Grizzlies Roma 14-07
Briganti Napoli - Legio XIII Roma 36-08
Crusaders Cagliari – Lions Bergamo 08-48
14/04/2013
Barbari Roma Nord – Sharks Palermo 24 - 17
13/04/2013
Cardinals Palermo - Crusaders Cagliari 49 - 08
20/04/2013
Grizzlies Roma – ASD American Football Team Catania 28 - 13
21/04/2013
Legio XIII Roma - Crusaders Cagliari 08 - 44
28/04/2013
Legio XIII Roma - Grizzlies Roma h. 15.00
Barbari Roma Nord - Crusaders Cagliari h. 15.00
05/05/2013
Grizzlies Roma - Crusaders Cagliari 34 - 00
12/05/2013
ASD American Football Team Catania - Barbari Roma Nord h. 15.00
12/05/2013
Crusaders Cagliari - Legio XIII Roma h. 14,00
19/05/2013
Angels Pesaro - Grizzlies Roma h. 16.00
19/05/2013
Barbari Roma Nord - Legio XIII Roma h. 15.00


CLASSIFICA: Grizzlies Roma 6, Barbari Roma Nord 6, Crusaders Cagliari 0, Legio XIII Roma 0.

 

Link Utili:
www.lenaf.it/
www.grizzliesroma.it
www.legio13roma.it/
www.barbariromanord.com/


Gipi Puggioni - Ufficio Stampa Crusaders Cagliari